Contatore Enel con Luce Rossa Fissa: Cosa Vuol Dire?

Se in casa abbiamo una fornitura di luce e gas, il contatore elettronico è il dispositivo che serve a misurare il flusso di energia elettrica utilizzata.

Il contatore è provvisto di display e a fianco troviamo due luci rosse che si accendono a intermittenza, ma può succedere che rimangano fisse. E proprio di questa situazione ci occupiamo ora, cercando di capire i vari simboli del contatore Enel. Luce rossa fissa: cosa vuol dire?

Il contatore elettronico Enel

Un tempo i vecchi contatori non erano elettronici, ma usavano un dispositivo meccanico per contare e guardare il consumo. Tuttavia essi non erano in grado di misurare l’energia né per singole fasce né per ora e non avevano il salvavita.

Oggi il contatore meccanico è stato sostituito da quello elettronico, molto più semplice da usare e che permette di effettuare una serie di operazioni prima impossibili con il vecchio modello, come ad esempio distinguere il consumo per fasce orarie.

Sul contatore elettronico troviamo:

  • il display
;
  • il pulsante di lettura;
  • 
gli indicatori di consumo (le spie rosse)
;
  • il dispositivo per il controllo della fornitura di energia elettrica;
  • 
l’interfaccia ottica.

Come leggere il contatore Enel: guida alla lettura

Come leggere il contatore Enel? La lettura del contatore Enel ci permettere di comprendere meglio il contratto sottoscritto con il fornitore. Lo si può fare direttamente dal display premendo l’apposito pulsante laterale.

Se si preme il pulsante di lettura, sul display si possono visualizzare nell’ordine:

  • il numero cliente con le 9 cifre che identificano l’utenza;
  • la fascia oraria in atto;
  • la potenza istantanea assorbita in kW;
  • la lettura dei consumi nelle 3 fasce orarie  (A1, A2 e A3 oppure F1, F2 e F3);
  • la lettura della potenza massima registrata dal contatore (P1, P2 e P3).

Luci rosse contatore Enel: cosa sono e come funzionano

A sinistra del display due piccole luci rosse ci danno informazioni sul consumo di energia elettrica.

In alcuni modelli di contatore vediamo che accanto alla prima luce in alto c’è una nota impressa sul contatore Ra, che indica energia attiva (misurata in kWh), mentre vicino all’altra luce c’è la nota Rr, cioè energia reattiva (misurata in kvarh).

L’energia attiva è quella che consumiamo e che ci viene fatturata in bolletta. Viceversa, l’energia reattiva viene assorbita ed è necessaria per il funzionamento di alcuni dispositivi, ma non viene realmente utilizzata dal cliente.

L’energia reattiva è ininfluente per le utenze domestiche, mentre viene considerata per quei clienti industriali che hanno potenze superiori.

Contatore enel luce rossa fissa o lampeggiante: cosa cambia

Le luci rosse sul contatore Enel possono lampeggiare o rimanere fisse.

Se le luci rosse lampeggiano, sul display appare in basso a sinistra il simbolo L1. Questo significa che il contatore Enel funziona regolarmente e c’è consumo effettivo di energia elettrica.

Infatti, quando una luce lampeggia la frequenza di accensione del led indica quanti kWh stiamo prelevando dalla rete elettrica. Un impulso corrisponde a un kWh, quindi 1000 lampeggi vogliono dire che abbiamo consumato 1 kWh. Inoltre, se il consumo elettrico aumenta la frequenza di lampeggio è più elevata.

Se invece il contatore Enel ha le luci rosse accese ma che rimangono fisse, significa che non c’è consumo elettrico da almeno 20 minuti.

In alcuni casi può anche apparire un triangolo con la punta rivolta verso il basso e un punto esclamativo. Quando succede vuol dire che in casa manca la corrente.

Cosa fare se la luce rossa sul contatore rimane sempre fissa?

Non telefonate subito all’Enel, perché se per caso vi siete sbagliati e il contatore funziona regolarmente, dovrete pagare tutti i costi legati alla verifica.

Meglio quindi chiedere consiglio a un elettricista e magari dare un’occhiata alle bollette (se ci sono stati dei mancati pagamenti potrebbero avervi staccato la luce). In quel caso sarà la società di vendita a trasmettere la vostra richiesta al distributore, proprietario del contatore, entro due giorni lavorativi.

Se volete potete anche contattare direttamente il distributore, chiamando il numero del pronto intervento guasti.

1 COMMENTO

  1. Salve mi chiamo Antonio e vi scrivo dalla Puglia un paese della provincia di Taranto volevo un info sul contatore ENEL QUANDO LA SPIA ROSSA DI SOPRA DEL CONTATORE rimane fissa accesa che significa che ce un consumo di energia elettrica. Nell’attesa di una vs, risposta Vi Ringrazio Antonio.

Rispondi a Antonio Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here