Conviene Enel Energia o Enel Servizio Elettrico? Leggi la Guida

Scegliere il gestore più adatto per la fornitura di luce e gas può consentirci di risparmiare qualcosa. Ma qual è il più conveniente?

Ad esempio, non tutti i consumatori conoscono la differenza tra Enel Energia ed Enel Servizio Elettrico Nazionale e pensano che i due gestori siano la stessa cosa. Non è così.

Cerchiamo allora di capire cosa cambia tra un gestore e l’altro, se conviene Enel Energia o Enel Servizio Elettrico Nazionale e quali sono le ultime novità in vista dell’abolizione (ormai imminente) del mercato tutelato.

Differenza Enel Energia ed Enel Servizio Elettrico Nazionale

Per capire la differenza tra Enel Energia ed Enel Servizio Elettrico Nazionale bisogna prima distinguere tra mercato libero e mercato tutelato.

Nel mercato libero gli operatori sono in forte competizione tra loro e hanno la facoltà di determinare in autonomia i costi delle tariffe luce e gas.

Viceversa, nel mercato tutelato (o mercato di maggior tutela) i costi sono stabiliti trimestralmente dell’Autorità dell’Energia (AEEGSI) in base all’andamento dei prezzi delle materie prime sui mercati.

Com’è noto, da alcuni anni gli italiani possono acquistare gas naturale ed energia elettrica liberamente e questo significa che ciascuno può scegliere a quale operatore rivolgersi senza vincoli dovuti all’area geografica di appartenenza (purché si sia connessi alla rete di distribuzione).

A questo proposito Enel ha avviato un processo di separazione delle sue attività, dividendo in tre società diverse la distribuzione e la vendita di energia elettrica. Queste società sono

  • Enel Energia;
  • Enel Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico);
  • e-distribuzione (ex Enel Distribuzione).

Tralasciando per un attimo e-distribuzione (che si occupa di distribuire energia nelle case), vediamo la differenza tra Enel Energia ed Enel Servizio Elettrico Nazionale.

Nonostante entrambe le società siano controllate da Enel, Enel Energia è un’azienda che opera nel mercato libero, mentre Enel Servizio Elettrico Nazionale (che in precedenza si chiamava solo Enel Servizio Elettrico) è un’azienda attiva nel mercato di maggior tutela.


>> OFFERTA SPECIALE: BONUS 60€ per TE <<


Scopri l'Offerta Zero Spese Iren Energia per Luce e Gas, hai ancora pochi giorni per fare domanda e ricevere:

  • 30€ di Bonus di Benvenuto accreditato sulla prima bolletta luce;
  • 30€ di Bonus di Benvenuto accreditato sulla prima bolletta gas;
  • Prezzo SUPER Bloccato per 2 Anni in Offerta.

Puoi attivare l'offerta velocemente su internet: compila il modulo qui e sarai ricontattato senza vincoli di acquisto.

>> Richiedi Info Adesso << 

Conviene Enel Energia o Enel Servizio Elettrico Nazionale?

Preso atto della differenza fra i due gestori, vediamo se conviene Enel Energia o Enel Servizio Elettrico Nazionale.

Partiamo da quest’ultimo. Rispetto al mercato libero l’offerta è più ridotta e i prezzi cambiano ogni tre mesi in base alle decisioni dell’Autorità.

Nel mercato libero invece (dove opera Enel Energia), l’offerta è più ampia e il numero elevato di operatori ha inevitabilmente innescato l’adozione di politiche commerciali particolarmente competitive.

Di conseguenza, le offerte luce e gas del libero mercato sono più vantaggiose rispetto a quelle del mercato tutelato.

Un altro punto di forza del mercato libero sono i servizi-extra inclusi nell’attivazione delle tariffe, come ad esempio i servizi per gestire in modo più semplice le utenze o l’accesso a particolari sconti e promozioni speciali.

Al momento, le tariffe di Enel Energia sono:

  • GiustaXTe: 0,0670 €/kWh;
  • GiustaXTe Bioraria: 0,0460 €/kWh per i weekend, i festivi e tutti i giorni dalle 19 alle 8; 0,1160 €/kWh dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19;
  • Energia Pura Casa: 0,0670 €/kWh;
  • Energia Pura Bioraria: 0,0460 €/kWh per i weekend, i festivi e tutti i giorni dalle 19 alle 8; 0,1160 €/kWh dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19;
  • E-Light: 0,040 €/kWh;
  • E-Light Bioraria: 0,0252 €/kWh per i weekend, i festivi e tutti i giorni dalle 19 alle 8; 0,0822 €/kWh dal lunedì a venerdì dalle 8 alle 19;
  • Energia per BNL: 0,0524 €/kWh;
  • Energia X65 Luce: 0,0670 €/kWh.

Queste invece le tariffe di Enel Servizio Elettrico Nazionale per i residenti (in vigore fino al 30 settembre 2017):

  • Monoraria residente: 0,0788 €/kWh;
  • Bioraria residente: 0,0844 €/kWh dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19; 0,0760 €/kWh per i weekend, i festivi e tutti i giorni dalle 19 alle 8;

Ricordiamo però che le tariffe cambiano spesso e, in particolare, quelle del mercato tutelato vengono aggiornate ogni tre mesi dall’Autorità.

In generale, il modo migliore per conoscere l’offerta più vantaggiosa è quello di indicare i propri dati su un comparatore online, che vi darà una risposta immediata sulla migliore tariffa luce e gas per le vostre esigenze.

Per un risparmio ancora maggiore vale poi la pena di puntare sulle offerte luce e gas completamente gestite dal web che prevedono attivazione online, bolletta in formato elettronico e addebito diretto su conto corrente.

Abolizione mercato tutelato, cosa cambia?

Fra non molto il mercato tutelato (di cui fa parte Enel Servizio Elettrico Nazionale) scomparirà del tutto e sarà obbligatorio passare al mercato libero.

Quando avverrà tutto ciò? All’inizio si era deciso per il 1° gennaio 2018, poi i tempi si sono dilatati e il passaggio al mercato libero è slittato prima al giugno 2018 e quindi al luglio 2019.

Cosa succederà in quel momento? Dato che gli operatori saranno certi di vedersi arrivare nuovi clienti, nella fase iniziale avremo un quasi sicuro aumento delle tariffe. Solo in un secondo momento inizierà un vero e proprio regime concorrenziale.

Per quanto riguarda i consumatori, se non manifesteranno l’intenzione di aderire alle offerte del mercato libero saranno automaticamente lasciati con il gestore che li serve, che nel 74% dei casi si tratta di Enel (anche se in molti hanno già fatto presente come tale norma vìoli i principi della concorrenza corretta).

1 COMMENTO

  1. Enel Energia dopo aver sottoscritto un contratto a mia insaputa ha modificato le tariffe senza una comunicazione.
    Si deve solo sperare di non aver bisogno di loro interventi sono degli incapaci.
    Per subentrare in un contratto sono stata al telefono un’ora e 54 minuti.
    Scorretti e incapaci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here