Tim Vision, Come Funziona? Guida con Caratteristiche, Opinioni e Prezzi

Quando si guarda la tv, due dei limiti in cui può incappare il telespettatore sono gli orari rigidi e la presenza di pubblicità che interrompono la visione.

Un servizio che permette di aggirare questi due fattori è quello offerto da Tim Vision, che sarebbe quello che un tempo si chiamava CuboVision, ossia la TV on demand proposta dal gruppo Tim (ex Telecom Italia).

Vediamo insieme di cosa si tratta, cercando di individuare le nozioni che ci interessano circa il funzionamento ed i costi mensili del servizio.

Quali sono le opinioni degli utenti che l’hanno valutato?

TimVision: caratteristiche e differenze dalle altre pay tv

Come abbiamo accennato, Tim Vision (ex CuboVision) consiste in una TV on demand, ossia una televisione a tutti gli effetti, la quale offre una gamma di programmi di vario genere, dall’intrattenimento alle rubriche scientifiche, dai film alle serie televisive e anche alla musica.

Tale tv, però, è una tv flessibile, cioè permette allo spettatore di guardare i programmi che preferisce nel momento in si è più tranquilli e senza impegni o distrazioni, indipendentemente dal giorno o dall’orario.

Inoltre, tale tv è libera da interruzioni pubblicitarie di vario tipo.Tim Vision

Quali sono le caratteristiche differenziano TimVision da una pay tv classica?

La differenza principale è che per poter usufruire di tale servizio è necessario poter sfruttare una connessione internet, in quanto con Tim Vision il cliente non viene dotato di antenne o parabole ausiliare alla ricezione del segnale.

Tim Vision tv on demand: tipologia di programmi offerti

Quali sono i programmi offerti da Tim Vision? Il catalogo di questa tv flessibile è decisamente vasto, in quanto offre al cliente la scelta tra più di 6000 titoli, i quali sono elencati in comode sotto categorie, come potrebbe avvenire in una videoteca.

Sottoscrivendo il contratto di abbonamento a Tim Vision, il cliente ha la possibilità di sfruttare l’offerta guardando contenuti di cinema, svariate serie tv e documentari, programmi per i bambini e varie repliche di altre fiction. Una tv vera e propria, insomma.

TimVision: costi del servizio

Il costo per l’attivazione di questo servizio varia a seconda che il cliente che decide di sottoscrivere il contratto di abbonamento sia un cliente di Tim oppure no, in quanto, lo ricordiamo, il servizio è legato alla linea telefonica.

Nel primo caso, attualmente, l’abbonamento a Tim Vision è in offerta a una cifra pari a 5 euro al mese con decoder gratuito.

Per chi sia legato da un contratto di telefonia che si appoggia ad altri operatori di rete fissa, invece, il costo di attivazione è di 1 euro se eseguito on line e di 5 euro per i mesi successivi, decoder esclusi, tuttavia è possibile sfruttare per il primo mese TimVision gratis.

Se non avete mai provato un servizio simile, potreste valutare un concorrente della tv della Tim: stiamo parlando di Now Tv che offre una prova gratuita per 2 settimane.

Il servizio di Sky mette a disposizione un ampio numero di film e serie tv e permette agli utenti di valutarlo adeguatamente prima dell’acquisto senza impegno.

Clicca Qui per Avere Gratis Now Tv!

Decoder TimVision: Apparecchiature e Dispositivi necessari

Con quali apparecchiature è possibile accedere ai servizi di Tim Vision? La tv on demand si può vedere su numerosi dispositivi. In particolare è possibile accedervi da tablet e smartphone, previa installazione dell’apposita applicazione per i clienti Tim.

Chi non è cliente Tim, invece, può accedervi esclusivamente tramite rete Wi-Fi. Inoltre è possibile sfruttare il pacchetto via web, collegandosi all’apposito sito, o, ancora, tramite uno smart tv di ultima generazione che sia stato abilitato.

Infine è ovviamente possibile sfruttare l’offerta tramite il metodo classico, ossia con il decoder Tim Vision collegato alla rete fissa e alla tv.

Il decoder TimVision viene concesso al cliente in comodato d’uso.

Attivazione del servizio Tim Vision

Per poter usufruire del servizio di Tim Vision è necessario sottoscrivere un contatto di abbonamento.

Ciò è fattibile direttamente dal sito, andando nella sezione offerta, oppure, nel caso il cliente fosse in possesso di una Smart TV compatibile dal widget Tim Vision, è possibile accedendo all’apposita sezione TIM Vision TV.

Per quanto concerne il pagamento, invece, è possibile scegliere di addebitare il costo sul proprio conto di Tim, oppure su una carta di credito del circuito Mastercard, Visa o American Express.

Un requisito richiesto per perfezionare la procedura di acquisto dell’abbonamento o anche soltanto del singolo titolo sul Videostore, è l’impostazione di un codice PIN.

Durata del Contratto di Tim Vision

Il contratto stipulato con Tim per usufruire del pacchetto tv on demand di Tim Vision è da considerarsi a tempo indeterminato e quindi valido anche dopo la fine di un possibile periodo promozionale a cui il fruitore ha aderito per ampliare l’offerta.

Disdetta TimVision

Se il cliente desidera recedere dal contratto stipulato, deve inviare una lettera scritta a cui allegare una copia della propria carta d’identità all’indirizzo presente nel conto Telecom Italia, oppure via fax.

I clienti Tim che stiano decidendo di recedere potranno rivolgersi al numero 119. Tale numero è perciò riservato esclusivamente ai clienti Tim.

Confronto tra Tim vision ed altri servizi

Il servizio offerto da Tim Vision sembra avere un futuro roseo e promettente, in quanto la tv on demand sul web si sta facendo strada nelle case degli italiani.

Tuttavia vi sono dei concorrenti molto validi ed affermati: parliamo del servizio Infinity, appartenente al gruppo Mediaset, il servizio Now Tv (ex Sky Online) e infine il pacchetto di offerte proposto da Netflix.

Clicca Qui per Provare Gratis Now Tv!

I prezzi dei servizi appena citati sono molto simili tra loro, ma ad esempio Infinity dà al cliente la possibilità di vedere i programmi in lingua originale, per cui non si riscontrano particolari differenze.

Un limite di Tim Vision riguarda la banda internet consumata: infatti con questo servizio i GB di internet mobile non vengono decurtati dalla propria soglia di traffico mensile.

Vediamo altre differenze tra le varie offerte dei vari servizi. Sky Online ha lo svantaggio di avere un prezzo leggermente più elevato, tuttavia l’offerta è più ampia e l’abbonamento si rinnova mese per mese, dando la possibilità di sospendere il pacchetto quando non lo si può sfruttare al massimo.

Per quanto riguarda Netflix, invece, ha un catalogo titoli nettamente superiore con conseguente aumento dei prezzi.

Tim Vision, lo ricordiamo, permette di guardare i propri programmi preferiti senza interruzioni pubblicitarie e senza vincoli di orario e nemmeno di data, ai costi che abbiamo elencato in precedenza in questo articolo.

Insomma, non resta che effettuare delle valutazioni approfondite per poi decidere qual è il gestore in grado di fornirci un pacchetto di offerte che risponda alle nostre esigenze di prezzo o di tempo.

Opinioni finali: conviene attivare Tim Vision?

I lettori più appassionati di Affari Miei conoscono il nostro pensiero generale sulla tv che, nella migliore delle ipotesi, va usata con parsimonia.

Facendone un uso limitato, infatti, si possono cogliere alcuni punti sicuramente vantaggiosi e, comparato con gli altri, il servizio di Tim sembra essere economico e competitivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here